Monolocali: i più cari al mondo. A Dubai oggi i prezzi più bassi e i migliori profitti

Il monolocale non conosce crisi. Il quotidiano La Repubblica esalta la validita’ dell’investimento nei monolocali e nell’articolo risulta chiara la convenienza degli investimenti immobiliari nel mercato di Dubai che, a conforto con altre grandi città del mondo, rappresenta il prezzo di acquisto più basso a metro quadrato e permette il più alto profitto percentuale annuo.


La Repubblica si avvale della ricerca “I monolocali piu’ cari al mondo”, realizzata dalla Federazione internazionale agenti immobiliari per il gruppo Sarpi analizzando 500 appartamenti nelle sedi più calde nel periodo luglio 2018-gennaio 2019.


La Repubblica - Il monolocale non conosce crisi. Specie nelle città dove i prezzi sono trainati da piazze finanziarie o tessuto economico fitto, può rendere fino al 7% l'anno a chi investe. C'è solo un dettaglio: può costare più di un milione di euro nella pezzatura classica tra 24 e 36 metri. Si pagano fino a 51mila euro al metro se la città in questione è Montecarlo, 43.500 nella stellare Hong Kong, 31.500 a Londra, e quasi 10mila a Milano, che in sette anni ha scalato 25 posizioni ed è l'11esima città più cara al mondo nel piccolo sogno di ogni investitore nel mattone.



Dubai, sia considerando il centro che le zone limitrofe, offre i prezzi di acquisto più interessanti al mondo e garantisce un ampia scelta di prodotto acquistabile sia finito che su progetto. E’ possibile variare in zone con appeal differenti, dall’atmosfera frizzante della city di Downtown all’atmosfera più rilassante di Dubai Marina o esclusiva come la Palma.


Le città proibitive, e definite più "a rischio di bolla immobiliare", sono Hong Kong e Shanghai, Montecarlo, seguono Londra, Parigi e Mosca.


Comunque le protagoniste dello studio sono le "solite" Londra (31.500 euro al metro), Singapore a 22.300, New York e Shanghai poco sopra i 20mila, poi Ginevra, Parigi, Tokyo, Sidney, quindi Milano che stacca Dubai dove in centro si pagano “solo” 6.173 euro al metro.

Ribaltando sulle metrature classiche questi prezzi si arrivano a spendere oltre 1,5 milioni a Montecarlo (dove la "periferia" tra l'altro non esiste, data la configurazione della baia, e dove anche un box auto costa in media un milione di euro), oltre 1,3 milioni a Hong Kong, mentre sotto la Madonnina ci vogliono circa 300mila euro. In termini di potere reale di acquisto le due città italiane con proiezione internazionale presentano una loro convenienza, avendo prezzi degli immobili "ben più accessibili rispetto alle concorrenti che sono più care fino al doppio", scrive la ricerca.



Anche i rendimenti dei monolocali da sogno sono, plausibilmente, intonati: ma qui si afferma Dubai, con più del 7% annuo. Milano, con 1.250 euro circa di fitto mensile medio, sfiora il 5% e tallona Sidney e New York, mentre Roma con i suoi 1.000 euro vale il 4% l'anno e si lascia comunque alle spalle città come Ginevra, Parigi, Londra e il resto del plotone, inflazionato dai grandi flussi di investimento internazionali.


Source: repubblica.it

Copyright © Your Place Real Estate Broker 2018. All rights reserved. ORN Number # 11651 - Website by Fawey

  • Black LinkedIn Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon